Principale Note Utili Note utili / Anastasia Nikolaevna Romanova

Note utili / Anastasia Nikolaevna Romanova

  • Note Utili Anastasia Nikolaevna Romanova

img/notefulnote/85/note-utili-anastasia-nikolaevna-romanova.jpgL'amato piccolo folletto dei Romanov.Annuncio:

Alcune persone sono diventate famose per aver ottenuto grandi risultati in passato. Alcuni sono diventati famosi non facendo nulla di importante, semplicemente trovandosi nel posto sbagliato e nati nel momento sbagliato e arrivando a una tragica fine. È il caso della giovane Granduchessa di Russia uccisa all'indomani dell'Ottobre Rosso, la figlia più giovane dello zar Nicola II Alexandrovich Romanov, Granduchessa Anastasia Nikolaevna Romanova (18 giugno [5 giugno nel calendario Old Style] 1901 – luglio 17, 1918).

Classe 1901, la nascita di Anastasia in realtà ha deluso Nicholas all'inizio perché voleva un maschio (aveva già altre tre figlie: Olga, Tatiana e Maria). Alla fine sarebbe seguito un figlio: Tsarevich Alexei, con il quale Anastasia era estremamente legata. Anastasia è cresciuta con uno stile di vita meno viziato; sua madre si aspettava che lei e le sue sorelle facessero le loro faccende e dormissero in semplici brande da campo a meno che non fossero malate.

Annuncio:

Anastasia possedeva un atteggiamento luminoso e allegro; la sua presenza ha ravvivato la situazione per tutti intorno a lei, in particolare durante i giorni bui della prigionia dei Romanov dopo la Rivoluzione. A volte è anche nota per essere una specie di burlone birichina: uno dei suoi soprannomi intrinseci era 'Shvibzik', una corruzione del tedesco 'Schwipsig', che si traduce come 'Piccolo male'. Uno dei suoi scherzi più noti include coprire una roccia con la neve durante i combattimenti a palle di neve. Anche se non aveva malizia nei confronti del suo obiettivo, cercando solo di prenderlo in giro per ravvivare la situazione, la gente lo avrebbe ricordato.

Anastasia e le sue sorelle erano anche molto cordiali e amichevoli nei confronti di Grigori Rasputin, poiché non solo raccontava loro belle storie, ma sembravano anche responsabili di mantenere in vita suo fratello emofiliaco Alexei attraverso i suoi numerosi episodi di sanguinamento. Secondo quanto riferito, quando Rasputin è morto Anastasia si è coccolata con le sue sorelle con tristezza, ricordando Rasputin come un brav'uomo. Questo gesto innocente, tuttavia, non avrebbe guadagnato loro alcun favore a causa delle voci sulla cattiva reputazione di Rasputin in tutta la Russia - e in particolare della sua presunta presa sulla madre, Alexandra.

Annuncio:

Durante la prima guerra mondiale, Anastasia e le sue sorelle fecero la loro parte per lo sforzo bellico; le sue sorelle maggiori Olga e Tatiana, così come Alexandra, si sono formate come infermiere della Croce Rossa e hanno lavorato in un ospedale a Carskoe Selo. Maria e Anastasia, all'epoca troppo giovani per farlo - Anastasia aveva solo tredici anni quando scoppiò la guerra - tuttavia erano protettrici del loro piccolo ospedale e visitavano regolarmente i feriti. Anastasia ha mantenuto il suo atteggiamento allegro e il suo carattere solare ha sollevato lo spirito dei soldati feriti che ha visitato.

Poi è successo l'Ottobre Rosso e tutto ciò che poteva andare storto fatto andare storto non solo per Anastasia, ma per l'intera famiglia Romanov. La miopia di Nicholas sulla gestione della guerra è tornata a casa e questo ha fatto perdere la fiducia alle persone (per nulla aiutate dalla sua nota cordialità con Rasputin). Nicholas abdicò sia per se stesso che per Alessio e lui e la sua famiglia furono inizialmente messi agli arresti domiciliari al Palazzo di Alessandro prima di essere trasportati a Tobolsk in Siberia e, infine, nella roccaforte bolscevica di Ekaterinburg. Anastasia ha cercato di resistere ea volte il suo spirito vivace si è mostrato ancora, compreso riuscendo a mettere la testa fuori dalla finestra e quando è stata rimproverata da un soldato antipatico nei suoi confronti, ha risposto tirando fuori la lingua. Ma la normale situazione vivace con la sua famiglia divenne sempre più cupa con il progredire della Rivoluzione.

Fino al fatidico giorno del 17 luglio 1918, quando i bolscevichi decisero che ai Romanov non poteva essere permesso di vivere e presero d'assalto il loro ultimo luogo di arresti domiciliari a Ekaterinburg. Uccisero tutti i membri della famiglia, compresi i domestici. Anastasia è stata vista l'ultima volta accovacciata vicino a un muro, cercando di coprirsi la testa in preda al terrore, ma non le è stata data pietà, uccisa a colpi di arma da fuoco come la sua famiglia e tutti gli altri all'interno della casa. Secondo quanto riferito, il suo ultimo atto noto prima di incontrare la sua morte è stato scattare foto di se stessa e delle sue sorelle, prima dell'atto di farsi un selfie nei giorni nostri.

Ciò che faceva considerare Anastasia una figura tragica era che non aveva nulla a che fare con gli errori del padre, né era stata istituita per succedere alla Casa dei Romanov (tale compito era assegnato al fratello minore Alessio); lei e i suoi fratelli erano bambini normali, rispettosi, a volte dispettosi, eppure era ancora preparata per una brutale morte senza dignità dalla sua stessa gente perché era semplicemente una parte della famiglia che era odiata dalla maggior parte delle persone per il suddetto errore dello Zar. Questo la rende uno dei primi esempi della storia di persone che sono state santificate dopo la morte come troppo buone per questa terra peccaminosa, nel suo caso letteralmente, poiché lei e la sua famiglia sono state canonizzate dalla Chiesa ortodossa russa come santi martiri.

Ma com'è che Anastasia, che in particolare non ha fatto nulla di troppo famigerato, è diventata ancora più famosa dei suoi fratelli, o dei suoi genitori (questi ultimi, facendo qualcosa di disastroso per il Paese, hanno effettivamente guadagnato una notorietà che meritava una menzione almeno nella storia della Russia)? Bene, diciamo solo che alcune persone erano solite affermare che non è del tutto morta, e c'è questa persona chiamata Anna Anderson che rivendica la sua identità... vedi qui per maggiori dettagli. (Anche se il mistero è stato finalmente risolto: non è sopravvissuta a quel giorno.)


  • Anastasia , il film d'animazione del 1997 di Don Bluth, in cui è doppiata da Meg Ryan. Ha fortemente romanzato le storie su Anastasia o meglio il mistero sull'impostore più importante di Anastasia, Anna Anderson, collegando le due storie insieme a elementi di fantasia solo leggermente basati sulla storia. Con Talking Animal e Rasputin che sono un Evil Sorcerer fuori per distruggere i Romanov invece di essere buoni amici con loro. Ha generato anche alcuni Mockbuster sulla stessa storia di base.
  • Assassin's Creed: Cronache: Russia presenta gli eventi di Ottobre Rosso, dove Anastasia è stata salvata da Nikolai Orelov (ma non è stato in grado di salvare le sue sorelle, con suo grande dolore) e ha acquisito temporaneamente abilità acrobatiche essendo posseduta da un Assassino cinese per sopravvivere al suo aspirante assassino. Alla fine, lei stessa ha deciso di scartare il suo nome e assume l'identità di Anna Anderson.
  • Fato/Grande Ordine : Anastasia è una Serva di classe Caster in cui la sua storia ha ricevuto una piccola modifica sul fatto che i Romanov fossero una famiglia di Magus e contenevano lo spirito mostruoso noto come Viy, che alla fine si vendicò dei suoi assassini perseguitandoli per tutta la vita, condannandoli a una vita di terrore, dopo che Anastasia è stata finalmente in grado di evocarlo prima della sua morte. Come Servant (il vero affare qui, dal momento che ci sono pochissime possibilità che Anna Anderson entri nel Trono degli Eroi), Anastasia è in grado di utilizzare la sua eredità da mago per lanciare varie magie, ma le piace molto l'evocazione del ghiaccio. È anche una delle principali Servant antagoniste nel primo Lostbelt sotto il Crypter Kadoc Zemlupus, dove il suo nucleo è stato contorto in modo tale da diventare molto più nichilista del suo sé normalmente freddo ma scongelabile, sebbene questa versione abbia ancora parte della sua natura più gentilecompreso l'amore reciproco con Kadoc. Una delle sue abilità è anche un riferimento al suo soprannome 'Schwipsig', e una volta superato il suo freddo io, puoi vedere che Anastasia è ancora appassionato di fare scherzi.
  • Raminghi : Anastasia è uno dei principali antagonisti, parte degli Ends al servizio del Re Nero, implicato essere Gesù Cristo, che allude anche alla religione scelta da Anastasia e al modo in cui la Chiesa ortodossa russa l'ha canonizzata come santa. Come molte apparizioni che hanno conferito ad Anastasia l'upgrade di Adaptational Badass, è in grado di controllare le bufere di neve.
  • Il romanzo di Sarah Miller La corona perduta racconta la storia di Anastasia e delle sue tre sorelle dall'inizio della prima guerra mondiale nel 1914 alla loro esecuzione a Ekaterinburg nel luglio 1918.
  • Cuori d'ombra: Patto ha Anastasia come personaggio giocabile. Ha problemi familiari, ma è pronta a difendere la Russia dalle mani malvagie di Rasputin il monaco pazzo, che in realtà è posseduto dal demone Asmodeus. Dopo che Rasputin è stato sconfitto, si unisce al gruppo di Yuri Hyuga per mantenere la Russia (e il resto del mondo) al sicuro; ed è implicito che sia innamorata di uno spadaccino giapponese di nome Kurando Inugami. In battaglia, usa le uova meccaniche Fabergé come armi; e fotografando i nemici, può visualizzare i loro dati e utilizzare le loro abilità.

Articoli Interessanti

Scelta Del Redattore

Videogioco / Tuta per il tempo libero Larry 1: Nella terra delle lucertole da salotto
Videogioco / Tuta per il tempo libero Larry 1: Nella terra delle lucertole da salotto
Leisure Suit Larry 1: In the Land of the Lounge Lizards è un videogioco programmato, scritto e disegnato da Al Lowe (che ha anche composto la colonna sonora)...
Anime / Valvrave il Liberatore
Anime / Valvrave il Liberatore
Valvrave the Liberator, o in giapponese chiamato Kakumeiki Valvrave, è una serie anime di mecha prodotta da Sunrise, con Kou Matsuo come regista, Katsura...
Videogioco / Brothers: A Tale of Two Sons
Videogioco / Brothers: A Tale of Two Sons
Brothers: A Tale of Two Sons è un videogioco sviluppato da Starbreeze Studios. È stato rilasciato per Xbox Live Arcade, Steam e Playstation Network ad agosto...
Serie / The Strain (serie TV)
Serie / The Strain (serie TV)
Una descrizione dei tropi che appaiono in Strain (serie TV). The Strain è una serie televisiva horror sui vampiri che ha debuttato il 13 luglio 2014 su FX. È stato creato da…
Più vicino di quanto sembri
Più vicino di quanto sembri
Gli specchietti retrovisori a volte sono dotati di un avviso: 'Gli oggetti nello specchietto sono più vicini di quanto appaiano'. Nota Questi specchietti sono convessi, quindi offrono una visione più ampia...
Letteratura / I giochi della fame
Letteratura / I giochi della fame
The Hunger Games, di Suzanne Collins, è una tetralogia (precedentemente una trilogia) di romanzi per giovani adulti ambientata dopo la fine a Panem, una nazione in quello che...
Videogioco / La chiamata di Asheron
Videogioco / La chiamata di Asheron
Asheron's Call era un MMORPG fantasy Cult Classic della piccola ma rispettata casa di sviluppo Turbine, che è anche responsabile di Il Signore degli Anelli...