Principale Caratteri Personaggi / Annibale – Will Graham

Personaggi / Annibale – Will Graham

  • Personaggi Hannibal Will Graham

Indice dei personaggi principali | Personaggi principali ( Will Graham , Annibale Lecter ) | FBI | Famiglia Verger | Personaggi di supporto | Notevoli assassini | Personaggi secondariWill Graham 'Questo è il mio design.' Giocato da: Ugo Danza 'Non è molto intelligente far incazzare un ragazzo che pensa di uccidere le persone per vivere.' Annuncio:

L'ex detective della omicidi diventato insegnante, Will Graham viene trascinato nell'oscuro mondo della profilazione criminale da Jack Crawford per aiutare a catturare alcuni dei serial killer più folli che l'uomo conosca. Socialmente imbarazzante, ma brillantemente dotato, Will si fa strada attraverso l'oscuro amalgama di casi inquietanti, guidato dal suo psicologo nominato dall'FBI, Hannibal Lecter. Will è costantemente in guardia e teme di essere consumato dall'oscurità che affronta in ogni caso.


  • Disturbo ambiguo: gli viene chiesto direttamente se ricade da qualche parte nello spettro dell'autismo e mostra diverse caratteristiche comunemente associate all'Asperger (ad esempio difficoltà nell'afferrare le norme sociali, commenti inappropriati e schietti e difficoltà a mantenere il contatto visivo). Bryan Fuller ha dichiarato che '[con Asperger] non puoi [istintivamente] leggere i segnali sociali. Ha un disturbo dell'empatia in cui legge troppo e lo sopraffa.' Ampliato in 'Buffet Froid' dove Hannibal dice che Will possiede un numero anormalmente alto di .
  • Annuncio:
  • Situazione ambigua: nel finale della terza stagione,Dopo essersi abbracciato in seguito all'omicidio di Dolahyde, Will spinge se stesso e Hannibal giù dalla scogliera e nell'Oceano Atlantico. È possibile che intendesse che entrambi morissero una volta che avesse ceduto completamente agli impulsi violenti che Hannibal aveva trascorso l'intera serie cercando di far emergere, ma è anche possibile che Will lo abbia fatto nel tentativo di eludere l'FBI. Avverte Bedelia del suo piano per far scappare Annibale in anticipo, e che molto probabilmente Annibale la inseguirà, il che implica che questo era il suo piano. D'altra parte, c'era probabilmente un modo molto meno pericoloso per entrambi di scappare. Questo presuppone che sia successo davvero, e non è solo una delle intricate allucinazioni di Will.
  • Adotta il cane: In un senso abbastanza letterale. Il primo episodio lo mostra strano, cupo e asociale, fino a metà strada, quando salva e adotta un randagio. La sua compassione per il cane (così come per gli altri cinque che ha salvato in precedenza) lo contraddistingue come una persona veramente buona.
  • Annuncio:
  • Alone with the Psycho: In 'Savoureux', Will riporta Hannibal a casa di Abigail in Minnesota. Lì, Will è inorridito nel rendersi conto che Hannibal è un serial killer e lo ha sempre manipolato crudelmente.
  • Anti-eroe: usa la sua percezione per catturare i serial killer, ma è tormentato dall'idea di avvicinarsi a loro nella personalità. È anche freddo, poco ricettivo alle sottigliezze sociali, tranquillo, trasandato e decisamente strano - in molti modi, qualcuno che la persona media sospetterebbe di essere un criminale a prima vista, se non lo sapesse meglio.
    • Il suo tempo nell'ospedale psichiatrico di Chilton lo oscura notevolmente, al punto che tenta direttamente o considera l'omicidio più volte e inizia a manipolare coloro che lo circondano per raggiungere il suo obiettivo di catturare Hannibal.Avvicinandosi al protagonista del cattivo nella terza stagione dopo aver manipolato Chiyoh facendogli uccidere il suo prigioniero, così sarà libera di aiutarlo a trovare Annibale. Entro la fine della serie (e una volta manipolata la fuga di Hannibal dalla prigione), è chiaro che i limiti di Will su ciò che farà sono sostanzialmente scaduti.
  • Impressionante dall'analisi: può elaborare esattamente i metodi, la motivazione e la mentalità di un assassino studiando le scene del crimine. Anche se questo è spesso inquietante, usa questa capacità per trarre profitto diretto una volta, imitando il metodo del dottor Gideon per scappare da un furgone quando viene ammanettato. È stato così gentile da saltare le parti in cui ha ucciso qualcuno.
  • Topo di biblioteca tosto: sebbene mostri raramente questo attributo, Will è più che capace di resistere in un combattimento. Ha picchiato a morte Randall Tier euccide Dolarhyde con Hannibal nonostante sia gravemente ferito e sanguinante.
  • Batman Gambit: Nella seconda stagione, Will inizia a eseguire questi. In 'Mukōzuke', interpreta l'ossessione di Freddie Lounds per lui e le offre un'intervista esclusiva come parte del suo piano per scoprire il suo ammiratore segreto. Quindi gioca sull'affetto del suo ammiratore convincendolo a uccidere Annibale. Gioca anche chiaramente con le percezioni di Annibale su di lui. Dopo essere stato rilasciato dal manicomio, riprende la terapia con Annibale e gioca un attento equilibrio con il proprio comportamento per invogliare Annibale in una mossa che la Parola di Dio ha chiamato apertamente 'seduzione'. Il problema è, però, che non tutto è un atto, e Annibale è molto convincente...
    • Quando Will lo dice ad Annibalenon vuole più avere niente a che fare con lui e non lo cercherà più, Hannibal si consegna per far dispetto a Will. Will in seguito rivela di aver effettivamente manipolato Annibale per farlo, poiché aveva previsto cosa sarebbe successo. Ma quando inizialmente rifiutò Annibale, c'erano due possibili esiti: se Annibale avesse deciso di andarsene, allora Annibale sarebbe andato definitivamente dalla sua vita. Se invece Annibale si costituisse, sarebbe finalmente in prigione per tutti i suoi crimini; quindi entrambi i risultati favoriscono la Volontà.
    • Questo continua nella terza stagione, prima con la mossa di Will secondo cui rifiutare Hannibal lo porterà a consegnarsi, quindi tentando di attirare Dolarhyde in una trappola prima parlandone male pubblicamente, facendo mutilare Chilton in modo permanente e gravemente, quindi progettando la fuga di Hannibal per avere entrambi lui e Dolarhyde hanno ucciso.
  • Battle Couple: Nel finale della serie,aiuta Annibale a sconfiggere e uccidere Francis Dolarhyde. Insanguinati e picchiati, si abbracciano in seguito... prima che Will li getti entrambi da un dirupo.
  • Pulsante Berserk: Will sopporta Un sacco di merda, ma qualcuno che fa del male ai suoi amati cani? Assolutamente non . In 'Shiizakana', lui picchia a morte un uomo per fare proprio questo. Povero Buster.
    • Hannibal invia Dolarhyde dopo che la sua famiglia ha reso Will assolutamente livido, anche se dirige la sua ira specificamente verso Hannibal piuttosto che verso lo stesso Dolarhyde.
  • Moralità in bianco e nero: sebbene questo sia sempre presente durante lo spettacolo, Will lo inizia lui stesso nella seconda stagione. Sebbene Hannibal sia un uomo profondamente malvagio che deve essere fermato, gli sforzi di Will per indebolirlo diventano moralmente più oscuri con il progredire della seconda stagione. Usa la manipolazione e qualcosa per qualcosa tattiche per influenzare gli eventi durante la prigionia. In 'Mukōzuke', il dolore per la morte di Beverly lo spinge a collaborare con un altro serial killer per abbattere Hannibal. Più tardi, quando viene rilasciato e inizia a pianificare il suo Batman Gambit per catturare Hannibal, realizza un murale con le parti del corpo di Randall Tier per mantenere l'illusione di essere dalla parte di Hannibal. Sebbene l'omicidio di Randall fosse giustificato per legittima difesa, anche Jack inizia a chiedersi se Will sia andato lontano a causa di queste azioni, e una volta che è stato rivelato che Hannibal ha spinto alcuni dei suoi altri pazienti ad andare a estremi simili nella loro autodifesa, diventa un caso spaventoso di Not So Different.
  • Benedetto con Suck: il suo dono, sebbene utile per il lavoro, ha reso Will asociale e mentalmente disturbato. E poi c'è come la sua empatia attiri l'attenzione dei peggiori tipi di persone, da un serial killer a un altro serial killer.
  • Piedistallo rotto: ad Alana nella seconda stagione dopo aver tentato di far uccidere Annibale da dietro le sbarre, finché non scopre la verità.
    • Vale anche il contrario, con Will che si comporta in modo freddo con lei dopo che è uscito di prigione. Anche se in parte sembra esserloparte del suo piano per catturare Annibale, alcuni sembrano genuini poiché non solo non gli credeva di Annibale, ma ha anche iniziato una relazione con lui.
  • Onestà brutale: è molto schietto nell'esprimere le sue opinioni, ad esempio quando dice apertamente ad Hannibal che non trova quest'ultimo una persona interessante.
  • Bunny Ears Profiler: Ma un uso decisamente poco divertente del tropo. L'empatia di Will lo fa avvicinare alla profilazione degli assassini in modo molto diverso e lo fa sembrare strano e scoraggiante per gli altri.
  • Cassandra Truth: Will è la prima persona a rendersi conto che Annibale è davvero lo Squartatore di Chesapeake, e trascorre la maggior parte della seconda stagione a ripeterlo a chiunque lo ascolti, ma a quel punto Hannibal ha ben e veramente entrambi incastrato Will per il suo omicidi e lo ha fatto impazzire al punto da essere più o meno un testimone inaffidabile. Alana, sebbene comprensiva, crede che Will sia deluso e stia cercando di indirizzare male la sua colpa, mentre Jack asseconda apertamente la possibilità che Will sia uno psicopatico intelligente che cerca di incastrare qualcuno per i suoi omicidi.
  • Catchphrase: quando assume il personaggio di un assassino, descrive le azioni e il ragionamento dell'assassino in prima persona con la frase 'Questo è il mio progetto'. Evitato frequentemente, tuttavia, poiché Will non sempre abbandona questa linea. Questo di solito indica che si sta soffermando su un crimine diverso. Sovvertito con gli omicidi murali nella seconda stagione, quando nota con rabbia che un elemento al di fuori delle intenzioni dell'assassino è ' non il mio design'.
  • Viene da una grande responsabilità: nonostante quanto il suo dono lo tormenti, Will si sente così al riguardo, spiegando il suo bisogno di dormire nella stanza d'ospedale della vittima Abigail Hobbs notte dopo notte - qualcosa che Jack mette in dubbio, ma Hannibal capisce. In 'Coquilles', si rende conto di quanto sia brutto per lui profilarsi ed entrare in empatia con i serial killer, nonostante tutto il bene che fa, ma alla fine non riesce a lasciare il lavoro.
  • Personaggio composito: il suo lavoro con Annibale per catturare altri serial killer estringere una storia d'amore con luifa venire in mente la nuova versione di Clarice Starling.
  • Crazy Jealous Guy: Per Annibale. Nonostante la brutta vicenda di Annibaleincastrandolo per i suoi omicidi e facendolo sbattere in prigione prima di riportarlo fuori di nuovo, Will torna immediatamente per riprendere la terapia. Trascorre il resto della seconda stagione comportandosi in modo ostile nei confronti della sua precedente cotta, Alana, che è la partner di Annibaleal tempo. Laddove una volta l'ha trattata con calore e simpatia, Will ora è freddo e irritabile con lei, specialmente quando le loro conversazioni si indirizzano verso Hannibal.Mentre parte di esso si rivela essere un atto per intimidire Hannibal abbastanza da intrappolarlo, Will è per lo meno sinceramente in competizione per la sua attenzione a livello inconscio e il suo rapporto con Alana migliora solodopo aver visto Hannibal per quello che è e non è coinvolta con lui.
    • La terza stagione si rivela anche peggioman mano che la relazione diventa sempre più romantica. Laddove Will una volta ha ringraziato Bedelia per avergli creduto sulla vera natura di Hannibal, è assolutamente selvaggio nel suo disprezzo per lei dopo averla trovata a Firenze, chiaramente sconvolto dal fatto che Hannibal l'avesse portata con sé al posto di Will. Dopoandare a trovare Annibale in prigione dopo tre anni di distanza, la sua prima mossa è quella di andare immediatamente a trovare Bedelia, dove la prende in giro e le chiede se è stata anche lei a vedere Hannibal. Le dice che se Hannibal avesse finito per mangiarla, l'avrebbe fatto venire. Lo Stinger alla fine dell'intera serie èBedelia sedeva a un tavolo apparecchiato per tre, la gamba staccata dal corpo e arrostita davanti a lei, il che implicava che fosse stata un'idea di Will a inseguirla.
  • Creepy Good: Nella prima stagione, Will è una brava persona che vuole aiutare gli altri, ma la maggior parte delle persone mantiene le distanze intorno a lui e viceversa. Assumere la personalità di serial killer non lo rende l'individuo più amichevole o confortante.
  • Dark Is Evil: inizia a indossare abiti più scuri una volta che apparentemente si allea con Hannibal. Questo è inizialmente sovvertito quando è stato rivelato che era solo uno stratagemmama viene poi interpretato direttamente nella terza stagione quando torna a lunghi cappotti scuri e capelli acconciati, a simboleggiare la sua genuina caduta nell'oscurità.
  • Deadpan Snarker : Tra i suoi tic nevrotici e la sua natura riservata, Will trova il tempo per intrecciarsi in uno snark davvero bello.
  • Conversazione con il morto: In prigione, con pochissimi contatti con il mondo esterno (tranne Chilton, che è Chilton ), Will si rivolge occasionalmente alle ombre delle persone che ha perso, ricordando ciò che gli hanno detto nella vita, specialmente nel suo spazio mentale fluviale. Lo fa anche nella terza stagione conAbigail.
  • Detective difettoso: come sottolinea crudelmente Freddie Lounds.
  • Romanzo distruttivo: essenzialmente il suo rapporto conAnnibale, anche se la terza stagione mostrache mentre la loro relazione diventa più romantica e Will inizia a soccombere completamente alla sua oscurità repressa, le loro reciproche tendenze alla violenza si accendono su tutti gli altri intorno a loro piuttosto che l'uno contro l'altro.
  • Le droghe sono cattive / Le droghe sono buone: Hannibal stava segretamente somministrando droghe che alterano la mente a Will per indurre i suoi blackout e forse aggravare la sua encefalite. Nella seconda stagione, tuttavia, la terapia narco-analitica consente a Will di recuperare ricordi sepolti e ricostruire le macchinazioni di Annibale.
  • Facilmente perdonabile: per il trattamento riservato ad Hannibal durante la sua incarcerazione da parte sia di Jack che dello stesso Hannibal. Sovvertito con Alana Bloom, per la quale Will diventa un piedistallo rotto finché non scopre che aveva ragione.
  • L'Empatico: Destrutturato. La sua abilità è descritta come 'pura empatia'. Può sentire esattamente quello che provano gli altri e entrare nelle loro teste per assumere il loro punto di vista. Il rovescio della medaglia è che le impressioni che riceve sono spesso così forti da sopraffarlo sia mentalmente che fisicamente, portandolo a essere profondamente disturbato, trovandosi troppo in grado di simpatizzare con gli assassini mentre raramente viene esposto a quelli con nature più gentili e spesso considerato essere sull'orlo della follia lui stesso da coloro che lo circondano. Questo lo morde nel culo alla fine della prima stagione, quando Hannibal convince tutti che Will ha ucciso Abigail.
  • 'Eureka!' Momento:
    • In 'Savoureux', si rende conto che Annibale è un serial killer. Volere: so chi sono . Non sono così sicuro di sapere chi Voi sono più. Tu... non hai un motivo rintracciabile. , ecco perché eri così difficile vedere . Eri solo curioso di sapere cosa avrei fatto. Qualcuno come me, qualcuno che la pensa come la penso io: caricali e guardali andare via. A quanto pare, il dottor Lecter... ecco come vado .
    • Ne ha un altro in 'Takiawase', quando si rende conto che Hannibal è un cannibale.
  • Il male ha un buon sapore: nella seconda metà della stagione 2, anche se non è chiaro se sia genuino a causa di Sanity Slippage o se faccia parte del suo Batman Gambit per catturare finalmente Hannibal. Si è rivelato essere quest'ultimo in 'Ko no Mono'.
  • Occhi sempre distratti: indossa gli occhiali in modo tale da non dover stabilire un contatto visivo ma può comunque mantenere una certa cortesia. Jack Crawford lo chiama esplicitamente fuori su questo.
  • Eroe caduto:Sebbene la sua bussola morale sia diventata gradualmente più oscura nel corso della serie, Will si consolida saldamente come questo tropo nel finale della serie, dove dopo che le sue azioni hanno portato direttamente Dolarhyde a sfregiare e mutilare permanentemente Chilton, manipola sia Jack che Alana per pianificare Hannibal fugge dalla prigione e partecipa alla brutale uccisione di Dolarhyde insieme ad Hannibal.
  • Frame-Up: Annibale lo incastra per molti dei suoi omicidi. Nel finale della prima stagione, viene incarcerato al Baltimore State Hospital for the Criminally Insane. Annibale in seguito organizza il suo esonero e il rilascio, tuttavia.
  • Amico di tutti gli esseri viventi: Will ha un debole per i cani randagi, ne salva pazientemente uno ombroso, lo porta a casa e gli fa il bagno nel pilot. È stato rivelato che è suo sesto cane. Lo chiamò Winston. Al momento di 'Fromage', ha fino a sette anni.
  • Il bene non può comprendere il male: in definitiva perché Will decide di farlosmetti di seguire Annibale. Dopo aver attraversato mezza Europa per trovarlo mentre cercava di capire la sua mentalità, Will pensa che sia una causa persa, dicendo ad Annibale che 'non condivide l'appetito [di Annibale]'. Questo involontariamente si rivela essere la goccia che fa traboccare il vaso di Hannibal, spingendolo a costituirsi, incapace di far fronte al licenziamento di Will.
    • Sovvertito in 'L'ira dell'agnello' dove è stato rivelato che Will ha solo finto di rifiutare in modo che Annibale si costituisse, implicando che tutto ciò che aveva detto era in realtà falso.
  • Il bene non è bello: l'intimità mentale involontaria di Will con psicopatici incalliti (e la generale mancanza di abilità sociali) lo rende alquanto difficile andare d'accordo, in contrasto con l'affascinante Hannibal Lecter. Ha una natura gentile (se inappropriatamente onesto) quando non si arrabbia. È solo che di solito è fuori di testa.
    • Inizia a diventare più spietato nella seconda stagione nella sua disperazione di catturare Hannibal. Contratta il suo aiuto con un'indagine in corso per un altro sguardo alle prove contro di lui da Beverly, ein seguito cerca di organizzare l'omicidio di Annibale, anche se non sembra felice di ricorrere a nessuno dei due per ovvi motivi .
  • Guile Hero: Will all'inizio molto incontra raramente scontri fisici e usa la sua arma da fianco piuttosto che combattere corpo a corpo. Supera invece le sfide usando una combinazione della sua intelligenza nativa, del pensiero laterale e della sua empatia, anche se non lo fa quasi mai fino alle stagioni successive, può manipolare anche le emozioni e le percezioni delle persone (o quasi) come Annibale.
  • Felicemente sposato: da ciò che si vede inle sue scene con Molly nella seconda metà della terza stagione.
  • Luogo felice: il meccanismo di risposta di Will nella seconda stagione consiste nell'immaginare di pescare in un fiume tranquillo, solo e libero. L'alternativa è marcire nella sua cella. Di tanto in tanto, immagina fattori extra influenzati da esperienze recenti, come Abigail quando cerca di vendicare la sua morte e cadaveri galleggianti quando pensa a un omicidio. In seguito ne discute con Hannibal in 'Mizumono', che Hannibal menziona in seguito come un possibile meccanismo di coping quando Will sta sanguinando.
  • Voci uditive: inizia ad avere allucinazioni uditive in 'Fromage', la cui causa è sconosciuta, fino a 'Buffet Froid', dove si scopre che ha l'encefalite. E per 'rivelato' intendiamo il pubblico, non lui.
  • Il cuore è un potere straordinario: Sovvertito . La sua estrema empatia è molto utile nella sua linea di lavoro, ma è fonte di enormi problemi psicologici e gli rende difficile avere relazioni sociali anche casuali. E quello era prima Jack iniziò a usarlo per progettare le psicosi dei serial killer.
  • Porta girevole Heel-Face: Just come molte volte assiste alternativamente e cerca di uccidere Annibale?
  • Eroe con cattiva pubblicità: per gentile concessione di Freddie Lounds e, a partire dal primo finale di stagione, dello stesso Hannibal. Questo è invertito dopo il suo esonero in una certa misura.
  • Heroes Love Dogs: Ha adottato molti cani randagi (al punto da essere unAmico cane pazzo) e sembra molto più a suo agio con loro che con le persone.
  • Heroic RRoD: Più usa la sua empatia per scansionare le scene del crimine ed estrapolare cosa è successo, più problemi sembra svilupparsi Will.
  • Colui che combatte i mostri: le persone intorno a lui si chiedono se sia sulla buona strada per diventare lui stesso un assassino. Naturalmente, condivide le loro paure. Illustrato vividamente in 'Mukōzuke', quando immagina di crescere il suo paio di corna di Wendigo dopo aver chiesto a un serial killer di uccidere Annibale. Mentre la seconda stagione va avanti, Will si rende conto che deve rispettare le aspettative di Hannibal per abbatterlo, ed è sempre più difficile dire quanto di ciò che Will fa sia per quella fine, incluso lo stesso Will. Volere: Non è molto intelligente far incazzare un ragazzo che pensa di uccidere le persone per vivere.
  • Se sei tu, va bene:Descritto dalla Parola di Dio come un uomo eterosessuale innamorato di Annibale.
  • Se lo uccidi, sarai proprio come lui: invertito.Nella terza stagione, Chiyoh sottolinea che Will teme se lui non lo fa uccidi Annibale, poi lui volere finire per essere come lui.
  • Se sei così malvagio, mangia questo gattino: sovvertito. È fortemente implicito che abbia ucciso Freddie Lounds per farsi amare da Hannibal, ma si è scoperto che si stava solo nascondendo.
  • Ill Boy: In 'Buffet Froid', è stato rivelato che ha una grave encefalite sul lato destro del cervello, che causa la maggior parte dei suoi sintomi. Il dottor Sutcliffe, su sollecitazione di Hannibal, decide di nasconderglielo in modo che possano osservare i suoi sintomi. A partire dalla seconda stagione, l'infiammazione è stata rivelata e trattata.
  • Amico immaginario :Allucina Abigail per otto mesi nel tentativo di affrontare il dolore di averla persa di nuovo.
  • Taglio di capelli importante: dopo che è stato rilasciato dal manicomio. I riccioli di Will erano diventati costantemente più lunghi e più selvaggi, ma ora sono più corti di quanto non fossero in origine, presentando un volto molto meno sfortunato al mondo (e ad Hannibal).
  • L'insonne: come effetto collaterale delle sue capacità.
  • Karma Houdini:
    • Anche se non è affatto così cattivo come l'antagonista titolare, ci si chiede come se la cavasse Will con poco più di uno schiaffo sul polso e l'eterno disprezzo di Alana Bloom per aver tentato di uccidere Hannibal manipolando Matthew Brown, anche se c'era poco o nessun prove che avrebbe potuto essere coinvolto al di là delle parole di Hannibal.
    • Se la cava con relativa leggerezza anche per l'omicidio e la mutilazione di Randall Tier, sebbene i commenti di Kade Prurnell dimostrino che l'FBI è consapevole del suo coinvolgimento. Sembra che questo stia portando a questo ostacolo, poiché l'FBI emette un mandato di arresto per l'omicidio a Mizumono, ma nella terza stagione questo punto della trama è svanito, molto probabilmente perché l'FBI ora sa che Annibale è lo Squartatore di Chesapeake, che poi, se non perdonerebbe, chiarirebbe le azioni di Will.
    • Sebbene sia stato chiamato in causa da Chilton e Bedelia, non c'era un vero modo per metterlo alla prova per la sua mano nella mutilazione di Chilton.
  • Cavaliere in armatura acida: a Will potrebbe non piacere molto stare con le persone e potrebbe esporsi regolarmente al peggio che hanno da offrire, ma la sua priorità principale è assicurare gli assassini alla giustizia. Anche dietro le sbarre, vuole scappare perché solo lui conosce Annibale per quello che è e si rifiuta di mentire e dichiararsi colpevole anche se ciò gli salverebbe la vita.
  • Combattiamo tu e lui:
    • In 'Mukōzuke', chiede a un altro serial killer di uccidere Annibale.
    • E ancora in 'Ko no Mono', dove mette Mason Verger contro Hannibal poiché ha motivo di volere che entrambi se ne vadano.
  • I solitari sono Freaks: All'inizio della serie, Will non ha amici a meno che non si contino i suoi cani. La sua empatia rende gli altri diffidenti nei suoi confronti e Will stesso preferisce stare da solo. La situazione inizia a cambiare man mano che la serie va avanti: l'elenco delle persone con cui Will ha acquisito familiarità include Jack, Hannibal, Abigail, Alana, Beverly e Margot.
  • Fatto di ferro:
    • Sopravvive ad Annibale sventrandolo come un pesce con nient'altro che una cicatrice da mostrare (anche se, è vero, è stato menzionato che Annibale lo ha deliberatamente tagliato chirurgicamente e in un modo che ha assicurato la sua sopravvivenza), e si alza in modo impressionante rapidamente dopo essere stato sbalzato via da un treno.
    • Nel finale della serie, riesce ad assistere Hannibal nell'uccisione di Dolarhyde nonostante le molteplici coltellate, di cui una al volto. Il terzo posto al pasto di Bedelia nella scena finale implica che potrebbe essere sopravvissuto alla caduta dalla scogliera.
  • L'uomo morde l'uomo:Trattenuto, morde un pezzo della faccia di Cordell per dispetto per la sua imminente esecuzione.
  • Bastardo manipolatore: Will inizia a mostrare le sfumature di questo nella seconda stagione, dopo che Hannibal lo ha incastrato e lo ha mandato in un manicomio. Le sue conversazioni con Beverly in particolare iniziano a evocare questa sensazione, a partire già da 'Sakizuki'. È chiaro dall'inizio dell'episodio che è disposto a mentire e ingannare coloro che lo circondano per abbattere Annibale. Tuttavia, 'Mukōzuke' segna davvero l'inizio delle tendenze manipolative di Will, poiché continua a giocare a tutti nella sua continua partita di Xanatos Speed ​​Chess con Hannibal, questa volta giocando sull'affetto del suo ammiratore segreto per convincerlo ad uccidere Hannibal. Arriva davvero al culmine dopo il suo rilascio dalla prigione, in cui riesce a manipolare Jack, Hannibal, Alana e Freddie a vari livelli al punto che nessuno è davvero sicuro da che parte stia effettivamente (forse nemmeno lo stesso Will).
    • Mette Chilton nella linea di tiro attraverso il posizionamento specifico della mano durante il loro tentativo di attirare il Drago Rosso, anche se questo sembra essere stato subconscio.
    • Anche la sua disposizione del piano nel finale della serie è straordinariamente astuta: convince Jack a 'fingere' la fuga di Hannibal nel tentativo di attirare Dolarhyde presumibilmente facendo trasportare Hannibal in un furgone in un altro luogo sicuro, ma all'insaputa di Jack, lui' d ha anche fatto un patto con lo stesso Dolarhyde alle spalle di Jack che si traduce in Dolarhyde che spara e uccide gli agenti di polizia che li scortano, dando a Hannibal e Will l'opportunità di scappare dal furgone e andarsene, culminando nell'uccisione congiunta di Dolarhyde.
  • Risposta del matematico: Annibale: Sono il tuo psichiatra o stiamo semplicemente conversando? Volere: 'Sì', penso sia la risposta.
  • The Mentally Disturbed: La sua capacità di entrare in empatia con i serial killer lo lascia instabile e gli dà terribili incubi. Peggiorano solo con il passare della prima stagione. A quanto pare, il suo modo di sfuggire a questo sta cambiando verso l'oscurità dentro di lui e abbracciarla invece di rifiutarla. Sembra molto più stabile e sicuro di sé, più la sua moralità si evolve per essere più simile a quella di Annibale.
  • Archetipo messianico: è tentato da una figura di Satana (Hannibal), perseguitato da Freddie Lounds, tradito da uno degli uomini di cui si fidava di più e punito ingiustamente. I suoi sogni ad occhi aperti nella seconda stagione lo mostrano in piedi in un ruscello, come per invocare l'immagine del battesimo. In 'Hassun', Annibale si paragona al discepolo Pietro e Volontà a Gesù quando dice che non può negare Volontà una terza volta, un riferimento a Matteo 26:69-75. In 'Mukōzuke', tuttavia, Matthew Brown paragona Annibale a Giuda per il suo tradimento, quindi impicca in modo simile Annibale crocifiggendolo ironicamente.
    • Hannibal si riferisce direttamente a lui come 'L'agnello di Dio' durante una conversazione con Jack.
  • Capelli disordinati: non importa se dorme, si è appena svegliato, se ne va in giro semi-cosciente in mutande, vestito per insegnare o visitare qualcuno; i suoi capelli sono sempre la stessa massa di riccioli selvaggi. Si sospetta che se possiede un pettine, viene usato sui suoi cani (che hanno tutti cappotti molto ben tenuti). Allo stesso modo, sebbene possieda un asciugacapelli, lo vediamo solo usarlo per asciugare un cane dopo il bagno. Alla fine di 'Yakimono', tuttavia, sfoggia un nuovo 'fare' abbastanza ordinato come parte della sua nuova 'esca' per Annibale.
    • Sovvertito per la maggior parte della stagione 3 dove lo mantiene in stile, specialmente quando ha intenzione di incontrare Hannibal.
  • Mamma scomparsa: Suo padre si prendeva cura di lui da bambino.
  • Tempo mancante: sperimenta periodi di questo come sintomo della sua encefalite che lo disturba molto.
  • Mr. Fanservice : Quasi tutti gli episodi fino ad ora lo hanno caratterizzato in slip attillati (sono i suoi soliti indumenti da notte e spesso lo vediamo svegliato all'improvviso) che lasciano poco all'immaginazione. In 'Sakizuki', finisce completamente nudo.
  • Bel lavoro romperlo, eroe! : Dopo che l'omicidio di Beverly smentisce Will come lo Squartatore, decide di inviare un altro assassino dopo Hannibal per vendetta, lasciando indizi molto evidenti da Gideon per informare Alana e Jack al riguardo, e quindi incriminandolo per aver cospirato per uccidere un altro uomo. Per fortuna non ne deriva nulla di serio, ma è il momento in cui Will diventa un piedistallo rotto per Alana.
  • Non va bene con le persone: è molto più bravo a trattare con gli animali. La sua riluttanza a interagire con gli altri diminuisce lentamente, anche se è ancora nervoso e goffo con gli altri per la maggior parte del tempo.
  • Non aiuta il tuo caso: mentre è incarcerato, le sue ripetute accuse di Hannibal stancano Jack e Alana a non finire, con ogni accusa successiva che causa sempre più incredulità.
  • Strana amicizia: praticamente qualsiasi amicizia che riesce ad avere è strana, perché trasuda ancora disagio quando interagisce con qualcuno, anche con le persone che gli piacciono. Ad alta potenza, dominante, forte Jack e Will, nervoso e sensibile, sono una coppia particolarmente strana, ma la relazione di Will con Hannibal prende la torta per strane amicizie nello show. Nonostante tutti gli orrori che Annibale sottopone a Will e ai suoi cari, la fine di 'Mizumono' sembra implicare che Will abbia davvero una qualche forma di rispetto nei confronti di Hannibal; quando Hannibal sta discutendo del fatto che si è fidato, si è aperto e ha lasciato che Will lo vedesse, con quest'ultimo che apparentemente ripaga quell'amicizia con il tradimento, Will lo nega. Inoltre, quando Hannibal accusa Will di volerlo morto, anche Will lo nega.
  • Coppia ufficiale: ConAnnibalealla fine della terza stagione.
  • Ancora una volta, con chiarezza! : Nella seconda stagione, Will riacquista alcuni dei suoi ricordi perduti dalla prima stagione e rivive gli eventi senza le allucinazioni, dimostrando che, nonostante la sua malattia, poteva percepire la realtà a un certo livello. Will scopre alcune cose che il pubblico già sapeva, come il fatto che la sua allucinazione di Garrett Jacob Hobbs era in realtà il dottor GideonNotaAnnibale ha mentito e ha affermato che non c'era nessuno lì.e le bugie di Annibale sul test di estrazione dell'orologio. Ma vengono mostrate anche cose nuove che il pubblico ha perso, come Hannibal che alimenta forzatamente Will un orecchio e induce intenzionalmente le sue convulsioni.
  • OOC è una faccenda seria: alla fine di 'Yakimono', quando riprende la terapia con Hannibal, è più curato di quanto non lo abbiamo mai visto, indicando che ha un secondo fine.
  • Ooh, il mio accento scivola: evitato. Hugh Dancy è in grado di mantenere costantemente il suo accento americano per tutto lo spettacolo nonostante il suo accento naturale sia britannico.
  • Sostituto dei genitori: Ha sentimenti paterni nei confronti di Abigail Hobbs, anche se non l'abbiamo visto in quel ruolo al di fuori delle sequenze oniriche. Quando cerca di agire secondo i suoi impulsi paterni nei suoi confronti, il fatto che abbia ucciso suo padre la rende risentita. Ma guarda anche a lui per capire come ci si sente ad uccidere qualcuno. Entro la fine della seconda stagione, finalmente affronta Hannibal sulla morte di Abigail e lo accusa di averla portata via da lui. E poi in 'Mizumono', viene rivelato che Abigail era sempre viva e sotto il controllo di Hannibal, e che Hannibal stava progettando di portare via sia Will che Abigail con lui fino a quando non ha saputo del tradimento di Will. L'intera idea suona come se Annibale volesse creare una famiglia con loro.
  • Sudore eccessivamente nervoso: si sveglia sempre sudando e suda spesso quando è stressato o spaventato. In 'Rôti', il suo sudore raggiunge nuovi livelli di umidità mentre la sua malattia peggiora.
  • Pay Evil unto Evil: inizia ad abbracciare questo dopo la morte di Beverly per mano di Hannibal.
    • Manda Matthew Brown ad uccidere Hannibal, un compito che Brown quasi completa.
    • In 'Su-zakana', avrebbe ucciso a sangue freddo un serial killer particolarmente ripugnante se Annibale non lo avesse fermato.
    • Nel finale della serie, inventa una trappola con Alana e Jack per uccidere sia Hannibal che Dolarhyde, anche se, in realtà, sta effettivamente pianificando la fuga di Hannibal e li sta manipolando per permettere a se stesso e ad Hannibal di uccidere Dolarhyde insieme, invocando quindi questo tropo verso Dolarhyde.
  • Perma-Stubble: si aggiunge al suo aspetto trasandato e arruffato.
  • Perpetual Fowner: Non che abbia molto di cui sorridere.
  • Il Filosofo: Può essere abbastanza poetico e filosofico a volte, ed è capace di tenere una conversazione con Annibale a questo riguardo.
  • Precisione F-Strike: nella stagione 3, Will lo è furioso con Annibale percercando di uccidere la sua famiglia, la sua reazione verbale è questa: Volere : Sono quasi esausto con voi pazzi figli di puttana.
  • Il Profiler: Questa è la professione di Will. Come la maggior parte dei profiler TV, costruisce ipotetici profili psicologici di serial killer. A differenza della maggior parte dei profiler, la sua estrema empatia significa che alla fine diventa proprio come le persone a cui dà la caccia.
    • I profiler, generalmente, tendono ad avere esaurimenti mentali perché si rendono conto di condividere tratti con gli assassini a cui danno la caccia. Per Will però, invece di correre spaventato, inizia ad abbracciare questa identità.
  • Incline alle lacrime: Ma non è tanto 'scoppiare in lacrime' quanto 'diventare pazzo'. Mostra un'estrema angoscia al punto da piangere dopo una rivisitazione eccezionalmente brutale in 'Entrée' e deve prendersi un momento o due per riprendersi. Sovvertito in 'Sakizuki', quando Will scoppia a piangere durante una visita in prigione con Hannibal e Alana, implorando Hannibal di aiutarlo, e Hannibal accetta. La fragilità di Will dura esattamente il tempo necessario per tornare nella sua cella. Si scopre che Annibale non è l'unico che può manipolare le percezioni degli altri su di lui.
  • Ragazzo sensibile e uomo virile: l'uomo virile per il ragazzo sensibile di Hannibal e il ragazzo sensibile per l'uomo virile di Jack.
  • Sonnambulismo: inizia ad avere attacchi di questo tipo. Prima si sveglia per strada a poche miglia da casa sua, e poi si sveglia in piedi sul suo stesso tetto, essendo uscito in qualche modo durante la notte.
  • Sanity Slippage: Come spiegato sopra, si sente come si sentono gli assassini e teme che alla fine farà come loro. Soffrire di una malattia neurodegenerativa di cui non era a conoscenza fin dai tempi di 'Coquilles' non ha certo aiutato per niente. Nella seconda stagione, viene curato per la sua encefalite, quindi il peggio della sua follia neurologica è dietro di lui. Tuttavia, con il procedere della stagione, inizia a indulgere in alcune abitudini preoccupanti che sembrano essere stimolate dalle sue riflessioni filosofiche con Annibale.
  • Assassino seriale: Non che Will inizi la serie come un assassino volontariamente, ma man mano che il suo personaggio si evolve da nervoso e nervoso a composto e sicuro di sé sotto l'influenza di Hannibal, alla fine inizia a commettere più tentativi di omicidio e omicidi reali, rendendosi conto sempre più che è bello fare cose cattive a persone cattive. Inizia la serie sparando a Garrett Jacob Hobbs a morte, ha inseguito Abel Gideon, luiha ucciso Randall Tier per autodifesa dopo che Hannibal lo ha mandato a modo suo, quasi spara a Clark Ingram per essere spazzatura umana, spinge Hannibal a rompere il collo di Mason sperando che lo uccidesse, e alla fine lui e Hannibal abbattono il Great Red Dragon insieme.Alla fine lo rivela nel finaleconsidera questi atti 'belli'.
  • Taci, Annibale! : Proprio come la sua controparte letteraria, ci sono volte in cui dà questo allo stesso Trope Codifier.
    • Affronta Hannibal in 'Su-zakana' con un accenno di Tranquil Fury quando Hannibal continua a giocare innocente nei suoi confronti, dicendogli che non sopporterà più le sue bugie.
    • In 'Digestivo', dice ad Hannibal che non gli importa più quello che fa. Hannibal cerca di ottenere un'ascesa da lui affermando che nega ancora il fatto che gli piace uccidere. Will ribatte che tollera semplicemente i suoi impulsi più oscuri mentre Annibale se ne compiace e conclude dicendo che non condivide le depravazioni di Annibale.
    • Nell'arco narrativo di Red Dragon, quasi come nel romanzo, quando Hannibal tenta di colpirlo verbalmente, Will si prepara immediatamente ad andarsene dicendo ad Hannibal che è stanco di quella tattica.
  • Specifiche di Awesome: Nella loro prima scena insieme, Jack realizza astutamente che Will usa gli occhiali come mezzo per evitare il contatto visivo diretto. Li rimuove sempre quando sta per analizzare una scena del crimine. In genere puoi dire quanto si fida di un altro personaggio dal fatto che indossa gli occhiali in loro presenza. Significativamente, se Freddie Lounds è nella stessa scena, lui sempre o li indossa o li indossa. Tuttavia, questo tropo è relativamente vuoto dalla seconda stagione in poi, poiché non usa quasi mai gli occhiali.
  • Stalker Without a Crush: La sua ossessione per Abigail Hobbs è solo salutare rispetto a quella del suo vero padre, anche se ha davvero buone intenzioni per lei.
  • Ti porto con me:Trascina Hannibal oltre il bordo della scogliera con sé nel finale della serie, in quello che Hugh Dancy ha descritto come un tentativo di liberare il mondo dal pericolo di entrambi. Se ci sia riuscito o meno rimane incerto.
  • Tic pensante: Will è nervoso e tende comunque a muoversi molto, ma è particolarmente evidente quando è immerso nei suoi pensieri. Quando risolve un caso, si aggira spesso per l'ufficio di Hannibal giocherellando con qualsiasi cosa gli sia a portata di mano (un altro contrasto con Hannibal, che mantiene un'immobilità predatoria e si muove molto deliberatamente).
  • Ha preso un livello in Badass: quando Will viene rilasciato in 'Yakimono', il suo intero comportamento è cambiato. Non è più il relitto nervoso e mentalmente instabile che era prima della sua incarcerazione, ma è lucido, fiducioso nelle sue parole e persino più freddo di prima, ma per chiarezza determinata piuttosto che per le sue tendenze antisociali.
  • Eroe tragico: i talenti di Will nei panni dell'Empatico sono ciò che gli permette di essere un agente dell'FBI di successo, ma questi talenti lo portano anche a entrare in empatia con mostri e psicopatici a un livello tale da cambiarlo in peggio, qualcosa di cui è consapevole e terrorizzato. Questi talenti finiscono anche per attirare l'attenzione di Hannibal Lecter, che gradualmente tenta di usare le capacità di Will per corromperlo, e per contrattaccare, Will è costretto non solo a pensare come un serial killer, ma a comportarsi come tale, un corso di azione che comincia a consumare la sua natura gentile.Entro la fine della serie, la sua relazione con Annibale lo ha alterato in modo permanente e tenta di impedirsi di diventare un mostro lanciando se stesso e Annibale dalla cima di una scogliera. A seconda di come si interpreta The Stinger, potrebbe essere sopravvissuto e diventare un eroe caduto insieme ad Annibale.
  • Übermensch: Come si descrive quando discute della sua rinnovata visione della vita in 'Naka-Choko', con tanto di discorso 'sopra il bene e il male'. Sebbene questa fosse solo una parte della facciata, Will si adatta per attirare Annibale in un falso senso di sicurezza come parte del suo piano per intrappolarlo.
  • Eroe senza scrupoli: inizia ad avere qualche traccia in più di questo (così come eroe nominale). Dopo essere stato istituzionalizzato e incastrato per gli omicidi di Annibale, Will è costretto a usare metodi sempre più discutibili nei suoi tentativi di smascherare Annibale. Quando lavorare con Beverly provoca la sua morte per mano di Hannibal, Will fa di tutto e manda Matthew Brown ad ucciderlo. Dopo il suo esonero, rimane significativamente più disposto a uccidere e ammette persino di trovare l'esperienza potenziante.
  • Magnete della stranezza: sebbene sia in parte un risultato della sua professione, Will sembra essere attraente per gli assassini che amano la sua 'pura empatia' e vogliono che li capisca. Hannibal Lecter è ossessionato da lui fin dall'inizio della prima stagione, Matthew Brown lo protegge e uccide per lui per tutta la seconda stagione, Georgia Madchen lo ha perseguitato e Abel Gideon si rivolge a Will per confessare le sue paure sulla sua identità perduta. Dal lato meno omicida delle cose, Peter Bernadone apprezza Will per averlo trattato come un essere umano, mentre Margot Verger trascina Will nei suoi macabri affari di famiglia durante il suo tentativo di generare un figlio per rubare l'azienda di famiglia a Mason.
  • Wendigo: appare nell'immaginazione/allucinazioni di Will come l'incarnazione della vera natura di Annibale.
  • Eravamo amici: con Alana nella seconda stagione. Dopo aver tentato di far uccidere Hannibal, non lo considera più un amico, anche perseguendo una relazione con Hannibal per tagliare i legami con Will, e dà a Will la spalla fredda da poi avanti. Questo viene sovvertito quando si riconciliano in 'Mizumono' dopo che Alana si rende conto di cosa sia veramente Annibale.
  • Quando sorride: Di solito è un po' imbarazzante e ovviamente non è abituato all'espressione, ma è tanto più dolce per questo. I tre migliori esempi di sorrisi genuini e per nulla imbarazzanti di Will durante lo spettacolo sono quando si riunisce con i suoi cani dopo essere stato rilasciato dalla prigione nella seconda stagione,il suo sorriso ad Annibale quando si vedono in galleria per la prima volta in otto mesi in 'Dolce', e quello che regala (sempre ad Annibale) dopo aver ucciso Dolarhyde in 'L'ira dell'agnello' prima di dichiarare che l'omicidio si sono impegnati insieme è stato bellissimo.
  • Con un grande potere arriva una grande follia: ha terribili incubi e allucinazioni che peggiorano man mano che diventa coinvolto nei casi di serial killer.
  • Xanatos Gambit: Impostare Mason su Hannibal serve agli scopi di Will, indipendentemente dal risultato, dal momento che ha motivo di volerli entrambi morti a quel punto. Tuttavia, quando Mason gli dà l'opportunità di uccidere Annibale, sceglie invece di rischiare la vita per liberarlo.
  • La tua approvazione mi riempie di vergogna: alla fine di 'Su-zakana', Hannibal è apertamente felice di vedere Will pronto a giustiziare un serial killer a sangue freddo.Più tardi nello show andiamo, meno vergogna prova Will per la sua approvazione, però.

Articoli Interessanti

Scelta Del Redattore

Videogioco / Tuta per il tempo libero Larry 1: Nella terra delle lucertole da salotto
Videogioco / Tuta per il tempo libero Larry 1: Nella terra delle lucertole da salotto
Leisure Suit Larry 1: In the Land of the Lounge Lizards è un videogioco programmato, scritto e disegnato da Al Lowe (che ha anche composto la colonna sonora)...
Anime / Valvrave il Liberatore
Anime / Valvrave il Liberatore
Valvrave the Liberator, o in giapponese chiamato Kakumeiki Valvrave, è una serie anime di mecha prodotta da Sunrise, con Kou Matsuo come regista, Katsura...
Videogioco / Brothers: A Tale of Two Sons
Videogioco / Brothers: A Tale of Two Sons
Brothers: A Tale of Two Sons è un videogioco sviluppato da Starbreeze Studios. È stato rilasciato per Xbox Live Arcade, Steam e Playstation Network ad agosto...
Serie / The Strain (serie TV)
Serie / The Strain (serie TV)
Una descrizione dei tropi che appaiono in Strain (serie TV). The Strain è una serie televisiva horror sui vampiri che ha debuttato il 13 luglio 2014 su FX. È stato creato da…
Più vicino di quanto sembri
Più vicino di quanto sembri
Gli specchietti retrovisori a volte sono dotati di un avviso: 'Gli oggetti nello specchietto sono più vicini di quanto appaiano'. Nota Questi specchietti sono convessi, quindi offrono una visione più ampia...
Letteratura / I giochi della fame
Letteratura / I giochi della fame
The Hunger Games, di Suzanne Collins, è una tetralogia (precedentemente una trilogia) di romanzi per giovani adulti ambientata dopo la fine a Panem, una nazione in quello che...
Videogioco / La chiamata di Asheron
Videogioco / La chiamata di Asheron
Asheron's Call era un MMORPG fantasy Cult Classic della piccola ma rispettata casa di sviluppo Turbine, che è anche responsabile di Il Signore degli Anelli...