Principale Film Film / La scelta di Sophie

Film / La scelta di Sophie

  • Scelta Di Film Sophie

img/film/90/film-sophies-choice.jpg Annuncio:

Un film drammatico del 1982 adattato dall'omonimo romanzo di William Styron del 1979, diretto da Alan J. Pakula e interpretato da Meryl Streep nel ruolo del protagonista.

Ambientata nel 1947, la storia segue Stingo, un giovane scrittore che si è recentemente trasferito a Brooklyn per lavorare a un romanzo. Mentre è lì, fa amicizia con Sophie Zawistowski, un'immigrata polacca, e il suo amante un po' instabile, Nathan Landau. Man mano che Stingo conosce meglio Sophie, inizia a offrirgli informazioni sul suo passato oscuro e tormentato, che implica l'aver assistito all'Olocausto da vicino e personalmente. Nel frattempo, il già sconvolto Nathan inizia a diventare sempre più paranoico e diventa violentemente geloso della relazione tra Stingo e Sophie...


Annuncio:

Il film fornisce esempi di:

  • Autore Avatar: Stingo è quasi esattamente come William Styron. Proprio come Styron, è del sud, classe 1925, ha prestato servizio in Marina duranteseconda guerra mondiale, si è laureato alla Duke University, ha lavorato per McGraw-Hill e ha finito per scrivere un romanzo controverso su Nat Turner. Il nome di Stingo non viene mai rivelato, ma è implicito che il suo cognome inizi con 'St' (dal momento che i suoi compagni di stanza nel campo di addestramento erano Strohmyer e Stutz).
  • Paura degli adulti: dover sceglierequale dei vostri figli mandare a una morte inevitabileè una delle cose più spaventose che quasi ogni adulto dovrebbe affrontare.
  • Tutti i crimini sono uguali: Sophie viene portata ad Auschwitz per aver rubato un prosciutto. Afferma che non è stato il furto a farla mandare ad Auschwitz, ma la paura che ha mostrato.
  • Tiranno esca e interruttore: Nathan è soggetto a violenti sbalzi d'umore e la scena di apertura lo vede proprio nel mezzo di uno di questi.
  • Annuncio:
  • Crazy Jealous Guy: Nathan - e il 'pazzo' deve essere preso alla lettera. È uno schizofrenico paranoico e ha ricorrenti delusioni sul fatto che Sophie gli sia infedele.
  • Spinto al suicidio:Sophie ha tentato più volte il suicidio. Alla fine, lei e Nathan si uccidono insieme.
  • Narratore periferico in prima persona: Stingo. La vera protagonista è ovviamente Sophiema alla fine muore.
  • Per l'Evulz: Stingo ipotizza che questo sia il motivo per cui l'ufficiale nazistacostrinse Sophie a scegliere quale dei suoi figli sarebbe morto.
  • Ragazza malata: Sophie, prima che Nathan scopra che è anemica.
  • Lovable Sex Maniac: sovvertito con Leslie, che è sboccata e le piace fingere di essere una di queste ma ha piuttosto paura del sesso.
  • Triangolo amoroso: Sophie, Nathan e Stingo.
  • Onniglotta: Sophie, essendo la figlia di un linguista, parla un sacco di lingue.
  • Conosciuto solo con il loro soprannome: Stingo, anche se nel romanzo è implicito che il suo cognome inizi con 'St'.
  • Accarezza il cane: Il comportamento verbalmente offensivo di Nathan nei confronti di Sophie e Stingo all'inizio del film è in qualche modo neutralizzato da quanto sia gentile e gentile per il resto del film. In particolare, salva la vita di Sophie quando si ammala in biblioteca.
  • Scelta sadica: all'arrivo ad Auschwitz,A Sophie viene detto di scegliere quale dei suoi due figli andrà immediatamente alla camera a gas e quale vivrà ancora per un po' nel campo.Dal momento che la storia è cinica, evita di prendere una terza opzione. Il film era abbastanza popolare che il termine 'Sophie's Choice' è usato occasionalmente per descrivere scelte sadiche simili, ed è persino un nome alternativo per il tropo. Sophie: Prendi la mia bambina!
  • Piccolo ruolo, grande impatto:L'orribile Sadistic Choice di Sophie le viene addosso da un anonimo giovane ufficiale delle SS. Puramente senza motivo, a parte il fatto che lei era lì in piedi in quel punto quando lui è passato.
  • La rivelazione:Non è mai stato rivelato se il figlio di Sophie sia sopravvissuto, aggiungendo questa incertezza al senso di colpa di Sophie per aver tradito sua figlia.

Articoli Interessanti